lunedì 31 dicembre 2007

San Silvestro in casa: scelta necessaria per diverse ragioni, ma condivisibile. Dunque partono i preparativi: MGZ si offre per la preparazione di un roast-beef. Partenza in salita, dapprima perché il pezzo di vitello ha subito le attenzioni di un gatto dall'olfatto fine (se non fosse stato per la prontezza di Piero, se lo sarebbe spazzolato quel trancio lasciato incustodito per qualche minuto…). E poi il verduraio di fiducia dice di essere rimasto a corto di rosmarino … "Giuseppe, corri al Parco della Rimembranza: lì c'è la siepe di rosmarino" dice MGZ.
Idea originale, ma per necessità tutto si fa. Mi reco sul posto e con fare circospetto spezzo qualche rametto qua e là, tanto la siepe è bella lunga e in tanti ne approfittano. Solo due tipe in tenuta da joggins passano ma non mi notano: missione compiuta.
Primo pomeriggio. Cottura terminata e prova assaggio : "Giuseppe assaggia un po’, che te ne pare?" dice MGZ. Direi che è buono.
Diciamolo, mia moglie se la cava bene in parecchie specialità culinarie; tra paste, carni e dolci però non mi sbilancio mai nei giudizi e nelle quantità. Il commento degli amici è unanime: "Come mai in questi anni di matrimonio non ti è riuscito di prendere neanche un chilo in più? Non segui la media e sicuramente tua moglie non cucina male". Allora parto col mio adagio: "Non è la quantità che conta, ma la qualità".
Buon fine anno a tutti: che possiate salutare il nuovo anno in modo unico e indimenticabile, ma non per gli eccessi.

lunedì 17 dicembre 2007

HPIM9490_c_400Due anni di blog e 10.000 visite: non male, per essere nato come blog da dedicare ai due figli nati di diciassette.

venerdì 7 dicembre 2007

C'è il mio conterraneo MonsieurVP che mi invita all'ennesima "catena".
Ma prima, un importante annuncio: quelli di Bend Sinister si sono decisi a fare il grande salto sulla Rete. Chi sono per me, lo leggete meglio nel post della (auto)biografia musicale del Beppe. Chi sono musicalmente e cosa stanno facendo di buono, lo potrete leggere (o meglio sentire) seguendo il link a sinistra <--, oppure qui su MySpace Music. Hanno pubblicato il loro secondo album e da noialtri non aspettano che critiche, positive o negative non importa. Non mancate!!
Ed ora, la "catena".

Come sei diventato blogger?
Novembre 2004. Due amici (The_Artist e Spinjam) mi parlano di quest'idea di aprire il primo blog del paesello. Inizialmente penso a qualcosa simile ad un forum, ma loro mi spiegano che è diverso: accetto. Mi prende: comincio a scrivere, inventarmi rubriche, collezionare contatti. Però come tutti i blog a più mani è esercizio di democrazia, occorre rispettare la linea editoriale, non può essere un blog intimista.
Chi o cosa ti ha spinto a creare un blog?
Volevo un blog mio, intimista appunto. Scrivere versi o pubblicare la foto dei miei figli è un'idea un po’ folle ma di cui non mi pento assolutamente (anche se mi sottrae qualche minuto alle faccende della settimana e MGz mi bacchetta). Mi piace suscitare il dibattito per conoscere le persone: dal confronto si imparano tante cose e di solito si migliora. 
Il tuo primo post?
C'erano tre post nello stesso giorno: nei primi due c'erano versi lievemente autobiografici nel terzo c'era una foto splendida. Un'enorme distesa verde con due trulli in cima e due bimbi che scorrazzavano felici col cagnolino: i miei due figli Martino e Cosmo.
Il post di cui ti vergogni di più?
Mah, nessuno. Quando faccio qualcosa non mi pento, l'ho già detto.
Il post di cui sei più fiero?
Quando ricevi apprezzamenti da gente che conta e che stimi fa sempre piacere (come quando ad esempio Pino Scaccia mi ricopiò un post con fotomontaggio dedicato ad un ministro leghista). Ma quando costruisci un post usando una particolare foto del 1969 che tuo padre scattò in memoria di un evento storico quale l'allunaggio degli astronauti e leggi nel suo volto un radioso compiacimento, questa è più di una semplice soddisfazione.

Rilancio la catena ai seguenti amici: Rosdrudidurella, Ceglieterrestre, Gentlemac, Romins, Seaweeds.