mercoledì 30 maggio 2007

Ecco i cuccioli
Picture0239
Sono in tre. I piccoli di Principessa finalmente sono usciti dalla tana: sono inavvicinabili, ma a quanto pare in buona salute. Seguiamoli a distanza.

mercoledì 23 maggio 2007

I magnifici 25.


Scopro che Ed mi invita allo stuzzicante gioco delle playlist, i 25 brani della mia vita*. E come dice lui, ce ne sarebbero tanti altri, ma questi sono quelli che porterei con me … sulla Luna!


The Who: Pinball wizard
Pink Floyd: Echoes
Genesis: Carpet crawlers

Emerson, Lake & Palmer: Jerusalem
Yes: Does It Really Happen?
Dire Straits: Skateway
King Crimson: Matte Kudasai
Supertramp: Take the Long Way Home
Eagles: King of Hollywood
The Cure: Friday i’m in love

Joe Jackson: Real man
Tears for Fears: Woman in chains
Depeche Mode: Enjoy the silence

U2: Gloria
Take 6: Come unto me
Peter Gabriel: Red rain
Pat Metheny: Phase dance
Jaco Pastorius: Portrait of Tracy
David Sylvian & Ryuichi Sakamoto: Forbidden colours
Chris Isaac: Wicked game
Queen: Radio gaga
Led Zeppelin: Babe i’m gonna leave you
Santana: Europa
Eugenio Finardi: Musica ribelle
Gianni Togni: Semplice



Rilancio e invito chiunque a provarci (fatemi sapere).

*Update. In origine era: "Se dovessi spiegare il rock ad un extraterrestre in 25 titoli".

venerdì 18 maggio 2007


Sto virando.




Partivo dall’idea di un post in omaggio ad Atom Earth Mother, poi mi sono soffermato a ricordare gli ascolti d’un fiato della celebre suite da 23’45” in soffitta, da solo e in compagnia. Dunque mi sono ritrovato nostalgico, della serie “ … ai miei tempi … “. E questo non va. Perché è proprio il genere di atteggiamento che ho odiato ad altri, quello che ora mi accade. Anni che passano, capelli grigi? Non so.
Mah, mi vado ad ascoltare la suite, poi vediamo …
… eh no, neanche questo mi rinfresca.
… … …
Fattore tempo. Si, perché prima ti sembrava di avere tutto il tempo che ti necessitava gratis, oggi anche i 5 minuti hanno un prezzo. Che tristezza.




Suggerimento: guardarsi l’opera del fotografo Storm Thorgerson,
tra i fondatori dello studio Hipgnosis
e autore di quella ed altre memorabili cover-album
(thanks to Seaweeds).

lunedì 14 maggio 2007

Lo voglio


Fin dai tempi della band per me era un punto di riferimento stilistico e musicale: il basso headless Steinberger. L’altro giorno curiosando su e-bay, eccolo lì, nel suo splendore il tanto desiderato, white-body, 5-strings. Location: Catonsville (MD) – U.S.A.
Senza pensarci due volte partecipo all’asta e me lo aggiudico.
Solo che poi ho dovuto spiegare tutto e con molta diplomazia a Maria Grazia, tenuta all’oscuro dell’affare costato più di 500 euri tra strumento, dazi, air-mail, IVA e imposte varie. Comunque ora è mio e suona che è una goduria … eccolo!





mercoledì 9 maggio 2007

Cos’è ?


pia09188-200Per me è una scoperta recente, ma la Nasa l'aveva adocchiato già dal 1980 durante una missione Voyager. Quell'enigma esagonale sul polo Nord di Saturno ora è stato ripreso anche dalla sonda della missione Cassini-Huygens e gli scienziati non sanno ancora darsi una spiegazione. Non ci sto dormendo la notte: ma cos'è?



 


domenica 6 maggio 2007

Ho visto cose che voi umani …

harrisonford_bladerunner_1














“Ho visto cose che voi umani non potreste immaginare... navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione. E ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser. E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia. È tempo di morire...”


Da “Blade Runner” (Ridley Scott – 1982) – Monologo finale del replicante Roy.