mercoledì 19 settembre 2007

Se ho nostalgia di qualcosa? Poco o nulla, tranne quella serata di tredici anni fa. Mi manca parecchio quella freschezza, di prendere un treno in compagnia della persona che ami e partire senza battere ciglio per seguire il concerto del gruppo che fa la musica che ti ha accompagnato per un'adolescenza bella e irripetibile.



Vedere dal vivo i Pink Floyd fu una folgorazione: Beppe ci andava già preparato, conosceva quasi tutto di loro, Mgz era proprio in un altro pianeta, all'oscuro di quella musica. Chissà se furono quelle luci incredibili e quei suoni spaziali che maturarono la sensazione che questi due sarebbero potuti rimanere anche una vita intera a guardarsi negli occhi, senza parlare ma comprendendosi perfettamente.

Conservo ancora intatta l’emozione delle prime note del concerto di Roma-Cinecittà del 19.09.1994 - il pezzo era “Shine On You Crazy Diamond” - e delle 20.000 anime attorno accorse da ogni parte d’Italia a farsi inondare dalla potenza sonora della faccia oscura della luna con la Stratocaster (ovviamente) di David Gilmour!


Servizio televisivo Rai2: vedere qui
Courtesy image: http://www.pinkfloydsound.it - On air: Us and Them - Pink Floyd

lunedì 17 settembre 2007

Ormai il compleanno di Cosmo è divenuto un appuntamento atteso da amici e parenti. E non solo per la ricorrenza in sé e neanche perché coincide grossomodo con la fine dell'estate, quanto per la location: i trulli di Monte Carello. Questa volta il sole, il clima mite e un cielo splendido ci ha regalato una giornata davvero unica. Si, la ricorrenza è quella del 17, ma l'anticipo alla domenica era d'obbligo.
Nell'ordine ricorderemo:
-    la disputa tra me e Mgz sull'opportunità di montare o meno il secondo gazebo a pochi minuti dall'arrivo degli ospiti, vinta dal sottoscritto (con l'appoggio di Martino senior);
-    la piccola banda (5 maschietti, tra figli, cugini e pro-cugini) fra scorrazzate tra i campi e lanci incrociati di zolle di terra;
-    le focacce al pomodoro e alla cipolla di nonna Marta cotte nel forno a legna;
-    il vino rosso e l'ospitalità di nonna Masina;
-    il barbecue di zio Gianni;
-    la partitina a pallone over-30 contro bambini (confronto impari, vinto guarda un po’ dai seniores…);
-    le accanite discussioni politico-tecniche tra Michelangelo e Giorgio;
-    le argomentate disquisizioni di nonno Martino sui pregi della nuova Panda Multijet di nonno Cosmo;
-    il gattino Pulce, vittima dei giochi della banda (esausto a fine giornata ma appagato da lauti regali … alimentari).
Una giornata a tutta vita, davvero lontana dal mondo e dalle ansie lavorative. Grazie a tutti.




mercoledì 12 settembre 2007

Post (auto)celebrativo.


 HPIM5489_1


Ogni tanto ci piace che ci dicano una parola di simpatia, che qualcuno ci coccoli con piccole cortesie, in una parola sentirci considerati. Questo è un post sostitutivo di notorietà: io, in data odierna dichiaro che gli anni passano ma non contano, lei che ha un nome semplice e bello da ricordare. Tutto qui.



O
n air: A Remark You Made – Weather Report (omaggio alla memoria di Joe Zawinul