domenica 8 aprile 2007

Senza titolo

C’era un asse con un segno,
Che non pensava in bianco e nero
Divertiva, era cangiante.
C’era un topo
Non era divertente
Vederlo in difficoltà tra i rovi.
C’erano numeri incappucciati
Si rincorrevano senza sosta
Tarantolati.
C’era un sole rosso
Cullarsi tra i suoi seni
Non era mai stato così dolce.







8 commenti:

man0lo ha detto...

somiglianza pubblicata!
e grazie per aver aggiornato il link :)

beppestarnazza ha detto...

Ricambio per la visita.

mia77 ha detto...

Mi hai fatto venire un'incredibile nostalgia del sud, e dei suoi colori. E dei suoi odori. E dei suoi rumori.
La foto è bellissima, le parole in perfetta sintonia.

Romins ha detto...

Spettacolo...

Tricolor ha detto...

Testo melanconico con l'utilizzo del verbo al passato, fotografia in pieno stile romantico: abbinamento molto struggente.
Complimenti.

lorypersempre ha detto...

Le gelees, si si si, le gelees si si si...
Leela

ceglieterrestre ha detto...

Adesso sono un po'stanca, ripasserò con l'aiuto delle mie fate e dei folletti, e lascerò un mio pensiero, buona notte a tutti voi.

Antursa ha detto...

Quando decidi di andar via dalla tua terra, un forte senso di colpa ti attanaglia e una grande sentimento di amore/odio ti sovrasta. Ancor più quando ti capita di ripensare alle meraviglie che ti stai perdendo. Che terra meravigliosa. La nostra Puglia.