mercoledì 19 settembre 2007

Se ho nostalgia di qualcosa? Poco o nulla, tranne quella serata di tredici anni fa. Mi manca parecchio quella freschezza, di prendere un treno in compagnia della persona che ami e partire senza battere ciglio per seguire il concerto del gruppo che fa la musica che ti ha accompagnato per un'adolescenza bella e irripetibile.



Vedere dal vivo i Pink Floyd fu una folgorazione: Beppe ci andava già preparato, conosceva quasi tutto di loro, Mgz era proprio in un altro pianeta, all'oscuro di quella musica. Chissà se furono quelle luci incredibili e quei suoni spaziali che maturarono la sensazione che questi due sarebbero potuti rimanere anche una vita intera a guardarsi negli occhi, senza parlare ma comprendendosi perfettamente.

Conservo ancora intatta l’emozione delle prime note del concerto di Roma-Cinecittà del 19.09.1994 - il pezzo era “Shine On You Crazy Diamond” - e delle 20.000 anime attorno accorse da ogni parte d’Italia a farsi inondare dalla potenza sonora della faccia oscura della luna con la Stratocaster (ovviamente) di David Gilmour!


Servizio televisivo Rai2: vedere qui
Courtesy image: http://www.pinkfloydsound.it - On air: Us and Them - Pink Floyd

13 commenti:

ceglieterrestre ha detto...

Come ti capisco, le emozioni forti, restano per sempre, dentro di noi. Ciao franca

magnoliablanika ha detto...

già..ricordo anch'io quel concerto ma la data di Torino..ci avevo accompagnato il mio amore di allora..ma non ho più molti ricordi, anceh perchè una volta accompagnato là io sono tornata a casa e non ho visto il concerto! eheheh

seaweeds ha detto...

Tredici anni fa (mamma mia, già tredici!) io ero a Torino. Che emozione. E trovare, l'anno scorso, la registrazione di quella serata un'emozione ancora più indescrivibile. Potenza di internet.

mamoroma ha detto...

purtroppo io, pur abitando a Roma, pur essendo un grande appassionato dei Pink Floyd, ho tutti i loro dischi e anche qualcuno non ufficiale, sembrerà incredibile, ma non li ho mai visti in concerto !
mi gusto i vostri ricordi ...

ceglieterrestre ha detto...

Ciao Beppe, un buon fine settimana a tutta la tua truppa. franca

robdigiu ha detto...

Mamma mia, Beppe, che brividi... in effetti musica ed emozioni si muovono insieme, sono contento di leggere che confermi.

ceglieterrestre ha detto...

Ciao Beppe, perchè nel tuo blog, non metti della bella musica? Vorrei metterla nel mio blog, devo trovare chi lo fa per me. Nel mio studio si sente, solo il tic tac della tastiera e quando visito un blog, con della musica mi fa piacere. Un caro saluto franca

KarnEvil9 ha detto...

non aver mai visto i Pink Floyd è uno dei miei rimpianti .... :-((

utente anonimo ha detto...

Io i Pink Floyd non li ho visti ma comprendo la nostalgia.
Stadio di San Siro ,21 giugno 1985, 100.000 persone davanti a Bruce Springsteen, e dietro le mie spalle visto che ero in prima fila. Sono cose che nemmeno l'alzheimer potrà portarsi via.
Prof.Spalmalacqua

settimino ha detto...

c'ero anchio a Modena cpme scordarsi di quella sera,i Pink Floyd
finalmente fu' un viaggio vero è proprio tasportato chi sa' in quale atmosfera,di certo mi avranno alterato la mente i seimila spinelli che mi sono fumato,ma la maggior parte il contributo è solo pink floyd
il concerto a odena fu' fatto al mattatoio mi ricordo la gente alla fine flesciata a guardare le mucche.
Per quanto quelle due persone che parlava il post davvero stANNO CONTINUANDO A GUARDARSI è NON PARLARSI PIU'? MA CHE TIPO DI DROGA HANNO PRESO AL CONCERTO MINCHIA CHE BOTTA

codiaz ha detto...

...MGZ?

Buona fortuuuna all'uomooo sulla luuunaaa...

Stiamo parlando di quel EMMEGIZETA?

Bhe se è lui...sappiate che io lo stimo per il suo disco...

ceglieterrestre ha detto...

Ciao Beppe su blogfriends e torre di babele c'è festa, sei invitato ci sono 4 milioni di invitati. Ciao a presto franca

Blogger ha detto...

eToro is the ultimate forex broker for newbie and pro traders.